Cucina

Cucina

Trippa

Nell’economia di sussistenza erano le donne contadine a provvedere alla conservazione e alla preparazione dei cibi. Con prodotti di stagione o conservati, sapevano ottenere piatti semplici e gustosi: ogni prodotto era prezioso e nulla veniva sprecato.

Nel passaggio da un’economia legata alla sopravvivenza ad un’economia di mercato e di profitto, la famiglia contadina perde gradualmente la propria connotazione di custode delle tradizioni culinarie. Sono i cuochi delle osterie e delle trattorie di paese, gli agriturismi a raccogliere questa eredità; essi diventano interpreti della cucina contadina contribuendo all’affermarsi delle varie cucine territoriali.

Le ricette diventano più elaborate, i piatti più raffinati negli accostamenti e nella presentazione, ma poi ritornano alla loro essenzialità ed unicità, in un connubio di tradizione ed innovazione che solo i buoni prodotti del territorio, trattati da mani esperte, possono garantire.

A “Le Frise” ogni prodotto aziendale è particolarmente curato cosi che esprima al meglio tutte le sue caratteristiche organolettiche; per valorizzare il sapore della materia prima vengono utilizzati pochi ingredienti sapientemente miscelati. A completamento del l’offerta gastronomica Luigi e Gualberto selezionano con cura i prodotti necessari presso le aziende agricole del territorio che condividono il principio di produrre in modo sostenibile puntando sulla qualità: prodotti buoni, puliti e giusti.

Allevatori per vocazione e ristoratori per necessità Emma, Luigi e Gualberto accompagnano i commensali alla riscoperta della cultura gastronomica locale: in sala Flora, la compagna di Luigi, vi racconterà il loro lavoro, il lavoro di tanti altri produttori e vi farà conoscere il territorio sul quale essi vivono e lavorano traendone sostentamento.

Annunci